Alcune donne si diagnosticano in base ai sintomi, soprattutto se in passato hanno avuto un’infezione da lievito.

Możliwość komentowania Alcune donne si diagnosticano in base ai sintomi, soprattutto se in passato hanno avuto un’infezione da lievito. została wyłączona

Alcune donne si diagnosticano in base ai sintomi, soprattutto se in passato hanno avuto un’infezione da lievito.

Ecco alcuni dei miei preferiti personali, oltre a deliziosi modi per gustarli. A mio parere, il burro di girasole è un perfetto sostituto del burro di arachidi. È liscio come la seta, facilmente spalmabile, privo di granulosità e di sapore delicato. Se ti piace il gusto dei semi di girasole, rimarrai colpito da questa varietà, che puoi acquistare zuccherata o non zuccherata, e in forma cremosa o croccante. Dal punto di vista nutrizionale, il burro di girasole è un concentrato di energia, che fornisce generose quantità di vitamina E, rame, magnesio e vitamine del gruppo B, oltre a ferro e zinco. Una porzione da due cucchiai contiene anche 7 grammi di proteine ​​e 4 grammi di fibre. Lo adoro subito, ma monto anche il burro di girasole nei frullati e lo faccio roteare nella farina d’avena. Per una salutare salsa alla frutta, aggiungo cannella, zenzero o cioccolato fondente tritato. Quindi lo raccolgo con spicchi di mela o pera. Uso anche il burro di girasole come base di una salsa saporita senza arachidi diluendola con brodo vegetale biologico a basso contenuto di sodio e aggiungendo radice di zenzero grattugiata fresca, aglio tritato e peperoncino tritato o peperoncino tritato. Questa salsa è deliziosa condita con broccoli al vapore, gamberi cotti e spaghetti di soba di grano saraceno. CORRELATO: 5 fantastiche tendenze alimentari che vale la pena provare Il burro di sesamo (spesso etichettato come tahini) è un alimento base nella mia famiglia.

Consiglio ai miei clienti di cercare barattoli che contengano solo semi di sesamo tostati macinati e sale; e condire il burro stesso. La mia combinazione preferita è succo di limone spremuto fresco, aglio tritato e pepe di Caienna. È fantastico come salsa per verdure crude, salsa per verdure grigliate o al forno, condimento per ceci arrostiti al forno, ingrediente per hummus fatto in casa o condimento per insalata (quando diluito con un po 'd’acqua). È anche pieno zeppo di sostanze nutritive come rame, manganese, calcio, magnesio, ferro, zinco, selenio e tiamina. Una porzione da due cucchiai fornisce 5 grammi di proteine ​​e 3 grammi di fibre, ed è generalmente a basso contenuto di sodio. Lo troverai spesso con i burri di noci nel tuo mercato, ma potrebbe anche essere nel corridoio dei condimenti, vicino alla senape, al ketchup e simili. Il burro di canapa contiene 9 grammi di proteine ​​per due cucchiai da tavola ed è ricco di vitamina E e minerali, tra cui fosforo, potassio, magnesio, zolfo, calcio, ferro e zinco. Fornisce anche acidi grassi essenziali, che hanno dimostrato di aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache. Ma devo ammettere che non riesco a sopportare il burro di canapa da solo.

È un po 'erboso e granuloso per i miei gusti, quindi lo uso invece come ingrediente.reduslim quante compresse sono Mi piace mescolare il burro di canapa con cibi dal sapore forte che ne attenuano il gusto. Ad esempio, lo aggiungerò a un frullato con ciliegie congelate, cacao in polvere crudo, miele e zenzero fresco. Può anche essere mescolato con altri burri, incluso il burro di cocco, che è composto sia dall’olio che dalla polpa carnosa delle noci di cocco. Prova questo duo mescolato con cioccolato fondente e cannella raccolto con gambi di sedano freschi. CORRELATO: 12 trucchi per mangiare sano I nutrizionisti usano ogni giorno Amo i semi di zucca (aka pepitas) e trovo che il burro di semi di zucca sia altrettanto allettante. È ricco di manganese, fosforo, magnesio, rame, zinco e ferro.

Inoltre, una porzione da due cucchiai può fornire fino a 10 grammi di proteine ​​insieme a pochi grammi di fibra. Adoro frullarlo in frullati e usarlo come ingrediente per addensare zuppe saporite a base di piante, come la zucca o le lenticchie. Ho anche piegato lo sciroppo d’acero e le spezie per la torta di zucca nel burro di semi di zucca e l’ho mescolato con la zucca per uno spuntino sano. Ho scoperto solo di recente semi di anguria confezionati, che ho sgranocchiato come spuntino e cosparso su insalate, verdure cotte e fagioli. Poi quando ho scoperto il burro di semi di anguria, fatto semplicemente con semi di anguria crudi, ero al settimo cielo. In due cucchiai troverai 8 grammi di proteine ​​e più del 10% del tuo fabbisogno giornaliero di ferro. I semi di anguria forniscono anche vitamine del gruppo B, magnesio, fosforo, ferro, potassio, sodio, rame, manganese e zinco. Devo ancora fare molti esperimenti con questo nuovo burro di semi, ma finora ha funzionato benissimo in palline energetiche e frullati.

Il burro ha un colore giallastro (è fatto senza il guscio nero dei semi), quindi si sposa bene con bacche dai colori vivaci, verdure e frutta verdi o con altre piante chiare, come ananas, mango, banana e zenzero. (I semi confezionati sono venduti anche senza i gusci.) CORRELATI: Come costruire un pasto sano che ti mantiene davvero pieno Se, come me, sei un fan dei semi di chia, potresti chiederti del burro di semi di chia. Devo ancora vedere il burro di semi di chia puro (non sono sicuro che sia fattibile data la sua consistenza.) Ma ho visto burro di noci e semi che includono semi di chia. Per creare la tua versione fai-da-te, mescolane un po 'nel burro che preferisci. E già che ci sei, sperimenta con vari intrugli. Una delle tendenze più calde negli alimenti naturali è la combinazione di burro di noci e semi. Ho anche visto un numero che include erbe, spezie e altri componenti aggiuntivi inaspettati, dal cioccolato fondente alla curcuma, rosmarino, quinoa tostata, avena, frutta secca o polvere di frutta liofilizzata, verdure tritate o sminuzzate e balsamico o aceto di mele. Diventa creativo, esprimi il tuo artista (culinario) interiore e assapora le tue creazioni salutari! Cynthia Sass è la curatrice nutrizionale di Health, autrice di best seller del New York Times e consulente per i New York Yankees. Guarda la sua biografia completa qui. „” https://www.health.com/condition/pcos/pcos-blogger-facial-hair200OK Quando sei una donna, avere a che fare con i peli del viso può essere imbarazzante e un po 'demoralizzante; ci viene insegnato fin dalla giovane età che le belle donne non sono pelose. Ma una cosa è stare in piedi frustrati davanti a uno specchio, pinzette in mano, cercando di strapparti qualche pelo smarrito dal mento, un’altra è dover insaponare e radere tutto il viso. Questa è una realtà quotidiana per molte donne che si occupano di sindrome dell’ovaio policistico, o PCOS. Ecco perché Tina-Marie Beznec si è sentita obbligata a condividere la sua storia sulla PCOS sulla pagina Facebook della blogger australiana Constance Hall, riferisce Cosmopolitan UK.

Beznac, 26 anni, lei stessa blogger di fitness, ha ricevuto una risposta estremamente positiva alla sua foto e al suo messaggio: https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook. com% 2Ffightagainstfat% 2Fphotos% 2Fo.1019711431407015% 2F1157178384345860% 2F% 3Ftype% 3D3width = 500 „” Ciao, mi chiamo Tina e ho la sindrome dell’ovaio policistico „, ha scritto l’australiano. „” Oltre a depressione, ansia, infertilità, aumento di peso, squilibri ormonali, gonfiore, dolori addominali, acne, cisti, aumento del rischio di cancro e tutto il resto, molte donne, me compresa, hanno a che fare con i peli del viso! Sai come questo può far sentire una donna INFEMMININA?!? „” Più tardi nel suo post, Beznec ha scritto che sperava che condividere le sue foto di rasatura aumentasse la consapevolezza per la PCOS, una condizione medica che colpisce tra 1 e 10 e 1 e 20 donne , secondo l’Ufficio per la salute delle donne, una divisione del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti. Una donna con PCOS ha alti livelli di androgeni (ormoni maschili) e sacche piene di liquido (cisti) sulle ovaie. L’irsutismo – crescita indesiderata di peli di tipo maschile sul viso, come quella di Beznec, o sul collo, sul petto, sulle dita delle mani o dei piedi – è un sintomo. I sintomi variano da persona a persona e possono includere anche diradamento dei capelli sulla testa, aumento di peso, mestruazioni irregolari, infertilità, dolore pelvico, ansia e depressione.

Beznec si unisce all’esercito di donne che si avvicinano a Internet nel tentativo di normalizzare le condizioni viste come strane o brutte e di sfidare le concezioni tradizionali della femminilità. All’inizio di quest’anno, Rose Geil, 39 anni, ha discusso dei suoi peli sul viso legati alla PCOS nel talk show britannico This Morning. La donna di Portland, Oregon, si è rasata il viso per 26 anni prima di lasciare che i capelli crescessero in una barba folta, cosa che, secondo lei, ispirava fiducia e senso di libertà. „” https://www.health.com/condition/yeast-infection/yeast-infection200OK Vai a: Sintomi | Cause | Immagini | Diagnosi | Quando vedere un medico | Trattamento | Le infezioni da lieviti sono contagiose? | Negli uomini | Durante la gravidanza | Mughetto orale | Nei bambini Il lievito vive naturalmente sulla pelle e nella bocca, nell’intestino e nella vagina. Fanno parte del microbiota dei germi „buoni” che mantengono le persone in buona salute. Ma quando questi organismi microscopici e unicellulari dilagano, possono scatenare un’infezione e alcuni sintomi molto spiacevoli. Un’infezione da lievito è una condizione medica curabile causata da una crescita eccessiva di lievito nel corpo. Un sistema immunitario indebolito, determinate condizioni di salute, alcune abitudini di vita e antibiotici possono aumentare il rischio di sviluppare un’infezione da lievito. La causa più comune di infezioni da lieviti è un fungo chiamato Candida albicans.

Questo fungo candida è responsabile delle infezioni da „candidosi” della vagina, della bocca e della pelle. „Infezione da lievito” è il termine tipicamente usato per descrivere la candidosi vaginale. Ad un certo punto della loro vita, tre donne su quattro sperimenteranno la candidosi vaginale. Ma le infezioni vaginali da lieviti non sono l’unico tipo di infezione causata da una crescita eccessiva di lievito. Quando C. albicans prolifera in bocca o in gola, si parla di mughetto o candidosi orale. Questa condizione colpisce principalmente i bambini piccoli, gli anziani e le persone con un sistema immunitario indebolito. La crescita eccessiva di Candida nei bambini può anche causare dermatite da pannolino. Le infezioni vaginali da lieviti sono irritanti e fastidiose. I sintomi delle infezioni da lieviti nelle donne possono includere prurito e bruciore. Le donne possono notare arrossamento e gonfiore della vulva. A volte le donne con infezioni da lieviti provano anche dolore durante la minzione o mentre fanno sesso. Le infezioni da lieviti producono in genere uno scarico vaginale denso e bianco che viene spesso descritto come avente una consistenza simile alla cagliata che ricorda la ricotta. Lo scarico non dovrebbe avere un forte odore. (Un cattivo odore può segnalare la presenza di un’infezione batterica o di una malattia a trasmissione sessuale.) Le infezioni da lieviti possono variare in gravità.

Alcune donne si diagnosticano in base ai sintomi, soprattutto se in passato hanno avuto un’infezione da lievito. I trattamenti da banco consentono di iniziare il trattamento senza consultare un medico. Ma se non sei sicuro di avere o meno un’infezione da lievito, i funzionari della sanità pubblica sottolineano l’importanza di incontrare prima il tuo medico per una diagnosi accurata. Altre infezioni vaginali (come la vaginosi batterica) e alcune malattie a trasmissione sessuale (MST) possono avere sintomi simili, ma richiedono un trattamento diverso. Se non trattate, queste infezioni possono causare altri problemi di salute. Inoltre, l’uso ripetuto di medicinali antifungini quando non si ha un’infezione da lievito può rendere il lievito resistente al trattamento in futuro. Segni di infezioni da lieviti includono: prurito, bruciore, secrezione bianca e spessa, arrossamento e gonfiore della vagina e della vulva, dolore durante il sesso, dolore alla minzione CORRELATI: I sintomi di infezione da lievito che ogni donna dovrebbe conoscere Torna all’inizio Il lievito vive naturalmente sulla pelle e nel corpo degli esseri umani.

Ma quando il corpo produce troppo lievito, provocando una crescita eccessiva, può verificarsi un’infezione. Le donne di tutte le età possono contrarre infezioni da lieviti vaginali, ma questa condizione di disagio è più comune durante gli anni fertili di una donna. Il rischio di infezione può essere maggiore quando una donna è incinta o utilizza il controllo delle nascite ormonale con livelli più elevati di estrogeni, poiché i cambiamenti ormonali possono sconvolgere l’equilibrio di lieviti e batteri nella vagina. Alcune donne possono anche scoprire di essere più suscettibili alle infezioni da lieviti durante il ciclo mestruale. L’assunzione di antibiotici può aumentare il rischio di una donna di contrarre un’infezione da lievito. Gli antibiotici uccidono i batteri che mantengono la vagina sana e prevengono una crescita eccessiva di lievito.

Le donne con un sistema immunitario compromesso hanno anche maggiori probabilità di sviluppare un’infezione da lievito. E anche le donne che hanno il diabete o lo zucchero nel sangue non controllato sono a maggior rischio, poiché lo zucchero in eccesso può alimentare la crescita del lievito. Douches e spray vaginali non aiutano le infezioni da lieviti. In effetti, questi prodotti possono peggiorare i sintomi rimuovendo i batteri „buoni” che aiutano a prevenire le infezioni da lieviti e tengono sotto controllo la Candida. CORRELATO: Questo è ciò che causa le infezioni da lievito – Inoltre, come puoi prevenirle Torna all’inizio Come fai a sapere se hai un’infezione da lievito? Il lievito prospera nelle zone calde e umide del corpo, come bocca, gola, vagina, inguine e glutei. I segni di infezione variano a seconda della parte del corpo. Le donne con infezioni da lieviti vaginali possono avere gonfiore e arrossamento nella zona vaginale accompagnati da uno scarico bianco e denso. Quando il lievito cresce in bocca o in gola, sulla lingua o sulle guance possono comparire macchie bianche o gialle, chiamate mughetto. Un’eruzione cutanea da pannolino di lievito provoca un’eruzione cutanea rosso vivo delimitata da brufoli rossi o protuberanze piene di pus e circondata da piccole macchie „satellite” di eruzione cutanea. Anche gli uomini contraggono infezioni da lieviti, ma non così frequentemente come le donne. Le infezioni da lievito maschile causano infiammazione della testa del pene e un’eruzione cutanea rossa e pruriginosa.

1. Infezione da lievito vaginale: uno scarico denso, bianco, simile a una ricotta è un sintomo comune delle infezioni da lievito vaginale. 2. Infezione da lievito maschile: le infezioni da lievito negli uomini possono causare arrossamento, prurito e infiammazione della testa del pene. 3. Tordo: macchie bianche o gialle compaiono sulla lingua o nella bocca e gli angoli della bocca possono essere screpolati. 4. Lievito dermatite da pannolino: Una dermatite da pannolino causata dal lievito tende ad essere rosso vivo. Può anche presentare chiazze squamose o brufoli pieni di pus. CORRELATO: La mia infezione da lievito è correlata a ciò che mangio? Torna all’inizio Le infezioni vaginali da lieviti sono spesso auto-diagnosticate in base ai sintomi e alla storia medica.

Una donna che contrae un’infezione da lievito ogni volta che prende un antibiotico, ad esempio, può sospettare che il lievito sia il colpevole dei suoi sintomi. Tuttavia, le donne possono autodiagnosticare se stesse in modo errato; altre infezioni vaginali come la vaginosi batterica possono presentare sintomi simili, quindi è una buona idea chiamare il medico prima di richiedere un trattamento da banco, soprattutto se non hai mai avuto un’infezione da lievito prima. Una donna che vede il suo medico per i sintomi vaginali può aspettarsi di avere un esame pelvico. Il medico cercherà gonfiore e secrezione. Lui o lei può usare un batuffolo di cotone per ottenere un campione di secrezioni vaginali da esaminare al microscopio. Questo test può dire al tuo medico se c’è una crescita eccessiva di lievito. La candidosi orale, o mughetto, viene solitamente diagnosticata in base ai sintomi (come macchie bianche o gialle sulla lingua o nella bocca; crepe nell’angolo della bocca; arrossamento e dolore). Il medico potrebbe prelevare un campione da esaminare. Una dermatite da pannolino causata da un’infezione da lievito viene solitamente diagnosticata mediante esame fisico. Se anche il bambino ha il mughetto, è una buona scommessa che l’eruzione cutanea sia causata da una crescita eccessiva di lievito.

Se non hai mai avuto un’infezione da lievito vaginale prima ma credi di avere i sintomi di uno, chiama il tuo medico. Lui o lei può condurre un esame pelvico e prelevare un campione delle tue perdite vaginali per determinare se hai o meno una crescita eccessiva di Candida e prescrivere il trattamento giusto. Anche se pensi che la tua infezione vaginale sia dovuta a una crescita eccessiva di lievito, è meglio parlare prima con il tuo medico.

2020-02-11 z -

Brak możliwości komentowania.

Vantage Theme – Powered by WordPress.
Przejdź do paska narzędzi